La buona politica è al servizio della pace, un convegno sul messaggio di Papa Francesco

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa:

Venerdì 10 Maggio 2019, alle ore 19.30 presso la Sala Conferenze della Polizia Locale in Polignano a Mare(BA), il settore formazione dall’Associazione Giovanni Paolo II di Polignano a Mare con il Patrocinio del Comune di Polignano a Mare organizza un incontro tematico dal titolo:“LA BUONA POLITICA E’ AL SERVIZIO DELLA PACE”-Tratto dal messaggio di Papa Francesco per la giornata mondiale della Pace 2019.

Con il Messaggio per la Giornata mondiale della pace 2019, La buona politica è al servizio della pace, papa Francesco ci ricorda che la responsabilità politica appartiene ad ogni cittadino, e in particolare a chi ha ricevuto il mandato di proteggere e governare. Questa missione consiste nel salvaguardare il diritto e nell’incoraggiare il dialogo tra gli attori della società, tra le generazioni e tra le culture. L’impegno politico – che è una delle più alte espressioni della carità – porta la preoccupazione per il futuro della vita e del pianeta, dei più giovani e dei più piccoli, nella loro sete di compimento. Quando l’uomo è rispettato nei suoi diritti – come ricordava San Giovanni XXIII nell’Enciclica Pacem in terris – germoglia in lui il senso del dovere di rispettare i diritti degli altri.

È con questo stesso sguardo che venerdì 10 Maggio prossimo, vogliamo  promuovere l’incontro tematico per riflettere sulle parole del Messaggio pontificio e sulle sfide da vincere per una politica di pace e per la pace.
Introduce e modera la serata Vittoria LUISI – Vice Presidente Associazione Giovanni Paolo II, con la partecipazione straordinaria di Don Rocco D’AMBROSIO – Professore ordinario di Filosofia politica presso la Pontificia Università Gregoriana in Roma e Docente di Etica della Pubblica Amministrazione presso il Ministero dell’Interno, Don Antonio ESPOSITO e  Eugenio SCAGLIUSI – Avvocato Cassazionista, Scrittore, Giornalista, Direttore responsabile periodico Vivere In.

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro