Turismo, l’Associazione Albergatori fa il punto in conferenza stampa

Con l’avvento della prossima stagione turistica, l’Associazione Albergatori di Polignano a Mare, come fa da 7 anni ormai, prosegue con la sua attività propositiva e di sollecito nei confronti dell’Amministrazione comunale. Il compimento di opere pubbliche e servizi da fornire ai turisti che si apprestano ad affollare la città nei mesi estivi è, infatti, l’obiettivo degli operatori turistici associati e di tante altre associazioni di categoria che insieme chiedono al Primo cittadino di essere ascoltati e soddisfatti. Per questo martedì scorso, 7 maggio, presso il Malù B&B l’Associazione Albergatori ha organizzato una conferenza stampa.

In tutti questi anni fino ad oggi – afferma il Presidente dell’associazione albergatori di Polignano Alberto Nistrioil nostro impegno ha portato buoni frutti perché a noi piace sempre guardare il bicchiere mezzo pieno e anche se non possiamo sentirci del tutto soddisfatti, non dobbiamo negare che la velocità dei nostri bisogni purtroppo è differente da quella della Politica e della burocrazia. Ma non ci stancheremo di bussare alla porta del Palazzo di città per difendere i nostri diritti e quelli dei nostri clienti”.

Tra le priorità proposte all’istituendo Tavolo del Turismo da finanziare con gli introiti dell’imposta comunale di soggiorno obbligatoria dal 1° gennaio 2018, spicca la necessità dell’apertura di bagni pubblici almeno nelle tre principali zone di afflusso di autobus turistici, la funzionalità e l’incremento degli orari di apertura dell’ufficio turistico e degli infopoint in diverse zone della città e ancora il miglioramento del  servizio WI-FI free, il potenziamento del servizio navetta per le spiagge del litorale e la pulizia delle stesse. Moltissime altre, poi, le proposte degli albergatori polignanesi in ordine alla riqualificazione delle zone di transito dei flussi turistici come il piazzale antistante la stazione o il pezzo che collega zona Cozze Nere al Porto Turistico.

Ai microfoni di Radio Incontro News abbiamo intervistato Patrizia Migailo quale componente attiva dell’associazione polignanese che ci riferisce la spinta degli affiliati di raggiungere il concetto di un Turismo di Qualità. “Uno dei peggiori fenomeni che affliggono tutti i paesi turistici come il nostro – dichiara Patrizia – è l’abusivismo delle strutture ricettive che lavorano in modo illecito; così facendo le strutture abusive ledono la libera e sana concorrenza del mercato turistico. Quello che chiediamo all’Amministrazione è un inasprimento dei controlli per combattere questa piaga sociale”.

Erica Spilotro

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro