74° Giornata della Vittoria, il fascino della cultura russa

Nel pomeriggio di giovedì scorso, 9 maggio, la comunità russa di Bari ha onorato le vittime e gli eroi caduti durante la Seconda Guerra Mondiale con la marcia del “Reggimento Immortale” (Bessmertnyj polk), un corteo in cui le famiglie ricordano i propri cari, portando foto che li ritraggono. Un momento unico condiviso con la collettività per non dimenticare il loro sacrificio.

Presso la Chiesa Russa della città di Bari si è svolto, successivamente, il concerto dedicato al 74° anniversario della Giornata della Vittoria, una commemorazione attraverso l’arte, quale migliore forma di espressione in un momento di riflessione.

Anche la sottoscritta, assieme a Giuseppe Di Palmo e Ksenia Kavelina, ha partecipato a questo evento organizzato dall’associazione di cultura italo-russa “Raduga”.

da sinistra: Ksenia Kavelina, Magda Grieco, Giuseppe Di Palmo – foto di Luciano Anelli

È stata un’esperienza unica ed emozionante suonare con la partecipazione del pubblico che ha cantato durante la nostra esibizione e ho avuto l’onore di conoscere maggiormente la cultura russa. Tra l’altro si è trattato del primo concerto del duo (composto da me e Giuseppe Di Palmo) nato a Polignano grazie al Comitato Pescarello Scherzarello.

Con la partecipazione di Ksenia Kavelina, ci siamo esibiti in un medley di canzoni popolari russe: “At Gheroie”; “Agagnok”, “Dark Eyes”; “Katiusha”; “Tri Tankista”; “Smulianka”.

programma del concerto

Ringrazio, infine, l’associazione Raduga per aver organizzato questo bell’evento e per averci ospitato. Alla prossima!

Magda Grieco

Qui di seguito vi proponiamo il video del corteo, della performance e alcune foto.

A presentare l’esibizione (dal secondo 0:41) Sasha Rozkina Aleksandra (in russo) e Roberta Buzzacchino (in italiano)
foto di Luciano Anelli
foto di Luciano Anelli

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro