Skanderground, parte da Polignano il Panda Party tour

Avrà inizio domani, sabato 25 maggio 2019, in piazza Aldo Moro, il nuovo summer tour del gruppo musicale made in Polignano dal nome Skanderground.

La music band, all’alba dei 10 anni dalla sua prima formazione, è composta da 7 elementi che ben sperimentano diversi generi musicali muovendosi dallo ska – matrice principale d’ispirazione – all’indie e al reggae. La peculiare capacità artistica di questi giovani musicisti nostrani ben sa destreggiarsi con gli arrangiamenti studiati a dovere in chiave ska, folk, dub, reggae e rocksteady di cover note provenienti dal cantautorato italiano.

Ma quest’anno le novità sono tante e loro, pronti al lancio del nuovo tour 2019, ci presentano a grandi linee quello che sarà il loro nuovo repertorio che porterà il nome di Panda Party tour.

Abbiamo intervistato il cantante del gruppo Viteliseo Dell’Edera ed il trombettista Modesto Pellegrini che ai nostri microfoni si sono presentati così: “Ricominciamo la nuova tournée con un entusiasmo nuovo consapevoli che ad attenderci c’è già un folto calendario che si smuove su tutto il  territorio nazionale. E’ bello cominciare da Polignano perché questo è un tour finalmente incentrato su di noi, sulla nostra storia e con le notevoli riscoperte musicali rispetto al repertorio classico”.

Il gruppo dei sette concertisti si ripresenterà al pubblico con una veste nuova e altresì lancerà una nuova sfida: creare ancora più interazione con gli spettatori. La kermesse musicale, infatti, farà in modo che il pubblico entri a far parte di un gioco di ruoli che, ad oggi, promette tanto divertimento.

“Quest’anno avremo anche il nostro primo inedito – afferma Modesto Pellegrini – dal quale la tournée prende il nome. E’ un pezzo molto interessante pensato da Viteliseo ma che ha colpito tutto il gruppo sin da subito”. “Siamo fortunati perché la diversità delle nostre teste – continua Viteliseo – difficilmente è di ostacolo alla buona riuscita del prodotto che presentiamo al pubblico; siamo un gruppo coeso che mira prima di tutto all’armonia umana, oltre che a quella musicale”.

Panda Party song, dunque, racconterà un po’ la storia divertente di questi ragazzi attraverso una parodia musicale che solleciterà il movimento dei piedi e delle mani del pubblico con il suo jingle allegro e spiritoso che aprirà gli orizzonti a sonorità ancor più ricercate.

In bocca al lupo, ragazzi!

Erica Spilotro

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro