Polimnia, la rosa prende forma mentre il Bari collabora alla scuola calcio

In queste settimane in casa Polimnia si continua a lavorare per costruire la Prima Squadra che affronterà il prossimo campionato di Prima Categoria, con l’obbiettivo iniziale di una stagione tranquilla.

La base della rosa, come ha ricordato l’allenatore Tommaso Narraccio riconfermato alla guida della panchina rossoverde, sarà sempre polignanese. Intanto la società ha ufficializzato i primi giocatori di cui si è assicurata le prestazioni. Partendo da ruoli chiave come l’estremo difensore: a blindare la porta ci penserà Lorenzo Fortunato, monopolitano classe ’88, un gradito ritorno in maglia rossoverde dopo le ultime stagioni nelle fila della Rinascita Rutiglianese, della Vigor Moles e del Norba Conversano.

Lorenzo Fortunato

«Nonostante altre richieste, la chiamata del mister Narraccio mi ha convinto a tornare a Polignano – dichiara Fortunato – Anche perché Polignano la considero una seconda casa. Ho trascorso degli anni bellissimi, quindi ci ritorno con tanto piacere. Le mie aspettative sono quelle di fare un campionato di vertice, perché – continua il portiere – sono abituato sempre a fare campionati di vertice. Me la voglio giocare, con una squadra degna, perché già ho visto acquisti importanti come Schirone, De Luisi ed altri che arriveranno. Quindi sono molto entusiasta. Spero che sia una bella annata e che venga gente allo stadio. Sperando che il nuovo manto venga fatto il prima possibile».

A centrocampo e in difesa, invece, tre sono le certezze: stiamo parlando di Danilo Schirone (classe ’84), di Pierluigi De Luisi (classe ’87) e di Domenico Ancona (classe ’92), le cui qualità ed esperienza saranno a disposizione di mister Narraccio per questa stagione.

Sul fronte delle giovanili,
invece, in questi giorni sono in corso al Madonna d’Altomare i raduni selettivi
per Juniores, Allievi e Giovanissimi con la guida tecnica di mister Matteo Console, mentre da lunedì scorso,
19 agosto, sono aperte le iscrizioni per la scuola calcio grazie all’importante
collaborazione con il Bari. Sette saranno le categorie, coordinate dal
responsabile tecnico Ferdinando Catalucci, e due i campi da gioco, ovvero il campo sportivo
comunale “Madonna d’Altomare” e il centro sportivo Sporting Club Torre Incina.
Ci si potrà iscrivere presso la Ricevitoria in zona C2 e nei pressi del caffè
Laguna in piazza Moro: per i primi 100 iscritti ci sarà un pallone in regalo.

Le categorie vanno dai
Piccoli Amici (classi 2013-14) ai Senior (over 25 anni), passando per i Primi
Calci (classi 2011-12), i Pulcini (classi 2009-10), gli Esordienti (classi
2007-08), i Giovanissimi (classi 2005-06) e gli Allievi (classi 2003-04).

Ferdinando Catalucci

«Sono molto felice di questa
nuova avventura e la collaborazione con il Bari è uno stimolo in più
– dichiara Ferdinando
Catalucci – sono contento di ritornare sul campo da gioco e avere questa
possibilità di far crescere i bimbi. Questo è il nostro obiettivo. Sicuramente
sarà difficile perché partiamo proprio da zero, cercando di essere
concorrenziali con le altre scuole calcio. Il nostro obiettivo è far crescere i
ragazzi polignanesi sul posto, per dare loro una possibilità sia in ambito
locale con la Polimnia facendoli arrivare in Prima Squadra e
– continua il
responsabile tecnico della scuola calcio rossoverde – se qualcuno si dovesse
dimostrare valido, perché no, farlo visionare dal Bari che sicuramente è una piazza
importantissima. Io sono felicissimo che mi abbiano dato questo incarico

conclude – per me è un onore avere la possibilità di far crescere il settore
giovanile, dopo aver vissuto degli anni belli con la Polimnia».

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro