Polimnia, è ko per 3 a 1 col Massafra

Terza sconfitta stagionale in un altro scontro diretto per la Polimnia Calcio che domenica pomeriggio ha affrontato la compagine del Massafra sul terreno di gioco del “Caduti di Superga” di Mola di Bari.

La partita, ultima del 2019 e penultima del girone di andata, è terminata per 3 reti a 1 in favore degli ospiti che così balzano in seconda posizione. Una partita che, nonostante il vento, è stata abbastanza combattuta ma che ha visto una Polimnia poco convinta sotto porta.

L’avvio di gara, tuttavia, esalta il pubblico rossoverde: nel giro dei primi due minuti di gioco, infatti, la formazione capitanata da Renzo Romanazzi parte all’attacco della porta difesa da Miccoli guadagnando ben tre calci d’angolo, mentre al 7’ si è vicini al goal dopo una serie di rimpalli in area.

Ma al 14’ è il Massafra a passare in vantaggio: su un capovolgimento di fronte, Turi riesce ad infilarsi tra Lofano e De Luisi e a cogliere di sorpresa un Fortunato in attesa del fischio per il presunto fuorigioco (che però non arriva). Così per un episodio senza dubbio evitabile, la Polimnia è costretta a giocare in salita il resto del match, viste anche alcune sviste arbitrali e i miracolosi interventi dell’estremo giallorosso.

Al 28’ Schirone viene atterrato in area ma il sig. Laera lascia correre. Due minuti più tardi si registra un’ottima azione corale di marca rossoverde innestata da Mignone su punizione, ma Miccoli riesce a respingere. Al 35’ ci prova Semeraro, mentre quattro minuti più tardi un grande intervento di Lorenzo Fortunato nega il raddoppio al Massafra sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poi, sul finire della prima frazione, come nei minuti iniziali, si assiste a diverse azioni in avanti per la Polimnia, alla ricerca del pareggio. La più evidente vede protagonista Cosimo Satalino, ma è sempre sullo 0-1 che si raggiungono gli spogliatoi.

Nella ripresa la Polimnia ha tutta l’intenzione di raddrizzare il match, ma solo al 2’st incassa la rete dello 0-2 che smorza un po’ gli animi. A segnare è Bruno con un colpo di testa su mischia in area a seguito di un corner. Così mister Narraccio decide di intervenire con un giro di cambi nella speranza di dare nuova linfa alla squadra. Ed al 12’st è Patti a far tremare la difesa giallorossa, lanciandosi tutto solo verso la porta avversaria: a pochi istanti dal tiro decisivo, però, viene spintonato in area nella totale noncuranza del giudice di gara.

Trascorrono altri due minuti e si incassa la terza rete, nuovamente su mischia in area. Sullo 0-3 la Polimnia ha ancora una mezz’ora per provare quantomeno a mantenere a casa un punto: così continua ad impostare le proprie trame di gioco, nonostante il pressing continuo dei giallorossi e l’assenza a centrocampo di Zaccaria. Al 34’st è ancora Daniele Patti a provare a fare la differenza, ma non riesce ad avere la meglio nell’ uno contro uno con l’estremo del Massafra Miccoli. Al 38’st, invece, si distingue Angelo Pascalicchio che a seguito di un’azione personale, lancia un bolide dalla distanza: la sfera sembra prendere la giusta traiettoria ma alla fine colpisce il palo alla destra di Miccoli. Al 44’st, poi, è la volta di Mignone: una bella conclusione, la sua, ma è ancora l’estremo avversario a negare il goal ai nostri. Finalmente, poco dopo, è Angelo Giannuzzi che riesce a segnare sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ma sull’1-3 non c’è più tempo a disposizione e la Polimnia è costretta ad incassare la sconfitta.

Certo il campionato è ancora lungo e le squadre che se la giocheranno per i play-off sono tutte lì, a pochi punti di distanza l’una dall’altra. Pertanto, si dovrà continuare a lavorare duro anche nel corso della pausa per le festività natalizie, per ripartire al meglio nel nuovo anno.

Il Campionato riprenderà domenica 5 gennaio con la Polimnia che affronterà fuori casa la compagine Tre Colli di Montemesola nell’ultima sfida del girone di andata. Mentre il 2 gennaio si giocherà la gara di andata degli ottavi di finale di Coppa Puglia: anche qui è una trasferta ad attendere la Polimnia, che se la vedrà con la compagine neroverde dell’Ideale Bari che gioca sempre in Prima Categoria ma nel girone A, dove attualmente è piazzata al quarto posto.

Intanto la società Polisportiva Polimnia Calcio augura a tutti buone feste ed un felice anno nuovo.


Polimnia Calcio vs Città di Massafra

1-3 (0-1 pt)

Polimnia Calcio: Fortunato, Romanazzi (dal 22’st Giannuzzi), Mancini C., De Luisi, Lofano, Satalino (dal 35’st Carusi), Mignone, Schirone, Patti (dal 11’st Pascalicchio), Semeraro (dal 22’st Ancona), De Donato (dal 36’st Laghezza). A disp.: Rizzi, Gimmi, Pascalicchio, Todisco, Giannuzzi, Laghezza, Carusi, Zaccaria, Ancona. All. Narraccio.

Città di Massafra: Miccoli, Maggi, Masciullo, Baratto, Bruno, Formisano, Coronese, Lentini, De Vincenzo (dal 30’st Ciaurro), Turi (dal 21’st Giannetti), De Comite. A disp.: Ricci, Giannetti, Marchionna, Greco, Marraffa, Ciaurro, Annese, Montanaro. All. Gidiuli.

Arbitro: Antonio A. Laera di Bari

Note: ammoniti Masciullo, De Comite, Baratto e Ciaurro per il Massafra.

Classifica Prima Categoria Girone B: Virtus Locorotondo 35, Città di Massafra 28, Arboris Belli 27, Talsano 27, Polimnia Calcio 25 (-1), Noci Azzurri 23, Lizzano 18, Calcio Ceglie 16, Atletico Martina 13, San Giorgio Calcio 13, Don Bosco Manduria 11*, Ragazzi Sprint Crispiano 9, Tre Colli 9, Leonessa Erchie 7, San Vito 4*, San Marzano ritirata.                                                                                   * = una partita da recuperare

Juniores regionali U19 girone C: Non riesce l’impresa in quel di Santeramo ai ragazzi della Juniores allenati da mister Mauro Selicato, che sabato scorso hanno rimediato una sconfitta per 1-0 nell’ultimo match del girone di andata, chiuso in terza posizione. Adesso il campionato riprenderà il 4 gennaio 2020 con il girone di ritorno e la Polimnia che giocherà fuori casa contro il Football Club Capurso.

Classifica: United Sly 27, Soccer Modugno 20, Polimnia Calcio 18, Nick Calcio Bari 17, Noicattaro Calcio 17, Fortis Altamura 15, Norba Conversano 15, Santeramo 14, Rinascita Rutiglianese 7, Football Club Capurso 5, Arcobaleno Triggiano 2.

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro