Pellegrini (FI) presenta interrogazione su visite mediche ai dipendenti del Comune

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa del consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia che ha presentato una interrogazione comunale in merito allo svolgimento delle visite mediche ai dipendenti comunali.

La Fase 2 impone una maggiore attenzione alle condizioni di lavoro e alla salute dei lavoratori. Il D.Lgs 81/2008 ha confermato l’applicabilità delle misure prescritte in materia di igiene e sicurezza in tutti i settori di attività, privati e pubblici, individuando anche le Pubbliche Amministrazioni (P.A.) quali destinatari degli obblighi previsti dalla legge in tema di prevenzione. “Quale è la situazione del comune di Polignano? – chiede il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia – perché ci risulta che non ci sono visite mediche e accertamenti per i dipendenti comunali da almeno un anno”. La sorveglianza sanitaria obbligatoria viene effettuata dal Medico Competente e si inserisce come strumento di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro, in ottemperanza a quanto stabilito dal D.Lgs. 81/08. L’obiettivo è quello di avere un monitoraggio costante dell’idoneità psicofisica di ciascun lavoratore, in relazione ai fattori di rischio professionali e alle modalità di svolgimento dell’attività lavorativa.

“La sorveglianza sanitaria obbligatoria ha l’obiettivo di valutare le condizioni psicofisiche del singolo dipendente e di monitorarne l’andamento nel tempo per determinare l’impatto di eventuali rischi presenti sul lavoro – spiega il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia – Al di là di quello che si può pensare, questi accertamenti sono necessari e importanti per constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro cui il lavoratore è destinato al fine di valutare la sua idoneità alla mansione specifica. A tal proposito la legge impone all’amministrazione di pensare a visite mediche periodiche per controllare lo stato di salute dei lavoratori ed esprimere il giudizio di idoneità alla mansione specifica. A Polignano, questo tipo di prestazioni non vengono effettuate da almeno un anno, nonostante siano obbligatorie. Noi presenteremo una interrogazione comunale – conclude il consigliere Pellegrini – per sapere da quanto tempo i dipendenti comunali non sono sottoposti alle visite mediche previste. E’ nell’interesse degli stessi dipendenti”.

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro