I viaggiatori del tempo e dello spazio al Libro Possibile 2020 [interviste]

Si è tenuta nella mattinata di ieri, mercoledì 24 giugno, presso il Circolo della Vela di Bari, la conferenza stampa della XIX edizione del Festival Il Libro Possibile. Si tratterà della prima manifestazione nazionale in presenza, di caratura internazionale, dopo il lockdown, proprio a significare che è necessario ripartire e magari proprio dalla cultura.
Tutti presenti dietro al tavolo verde degli organizzatori, la direttrice artistica del Festival Rosella Santoro, Loredana Capone assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, il sindaco del Comune di Polignano a Mare Domenico Vitto, il direttore del dipartimento Promozione salute Vito Montanaro, il presidente dell’associazione culturale Artes Gianluca Loliva e alcuni altri. Main sponsor Pirelli.

Libro possibile 2020, conferenza stampa di presentazione

Anche per il 2020 la kermesse letteraria che si svolgerà a Polignano a Mare dall’8 all’11 luglio è finanziata dalla Regione Puglia con il patrocinio del Comune di Polignano a Mare.
Sempre quatto saranno, dunque, le serate del Libro Possibile, nella cornice dello scenario mozzafiato di quella che ormai è stata ribattezzata “Perla dell’Adriatico”. A margine della conferenza stampa noi di Radio Incontro abbiamo ascoltato il sindaco Domenico Vitto, di seguito la video-intervista.

“Quest’anno, più che mai, abbiamo sentito forte il dovere di rimboccarci le maniche e organizzare il Festival nonostante tutto” – dice Rosella Santoro“Questo sforzo può portare a risultati positivi, riteniamo necessario in questo momento di difficoltà e smarrimento, stimolare il dibattito, la libera informazione e lo scambio di idee. Questo lavoro è possibile solo grazie all’impegno di una grande squadra e anche soprattutto al contributo economico della Regione Puglia che ci sostiene da sempre.”
Di seguito ascoltiamo una breve dichiarazione sulla logistica dell’evento della Direttrice artistica del Festival, Rosella Santoro.

A prendere la parola poi è stato l’Assessore al Turismo e alla Cultura della Regione Puglia, Loredana Capone che ha parlato di coraggio, sostenendo la grossa difficoltà addirittura di riuscire a pensare di organizzare la manifestazione culturale in un periodo in cui i dati della pandemia in atto non erano positivi: “Abbiamo scelto di darci fiducia, quella che ci diceva che la cultura poteva fare da terapia e da battistrada e così siamo partiti.” Il festival del Libro possibile è un’occasione non solo di promozione culturale ma un’operazione anche di marketing territoriale: di promozione turistica della Puglia che oggi, per grazia di Dio, è Covid free.

Il Libro Possibile 2020 sarà dedicato ai ‘Viaggiatori del tempo e dello spazio’, un tema scelto prima della pandemia e che si arricchisce oggi di nuovi significati. Sembra un costrutto astrale il fatto che il Direttore del Dipartimento Promozione Salute della Regione Puglia sia proprio di Polignano: “Abbiamo cercato di dare un senso di dominio del tema e di dare sicurezza a chi insistentemente mi chiedeva – dichiara Vito Montanaro – se potesse essere possibile il festival nell’estate 2020. Io sin da febbraio dicevo di star sicuri che il Festival anche quest’anno si sarebbe fatto. Io non sono un medico e nemmeno un economista sanitario come qualcuno ama definirmi, io sono semplicemente un ragioniere che con il ragionamento poteva arrivare a dire che ce l’avremmo fatta. Oggi siamo a zero contagi e un decesso”. Il Direttore Montanaro però non abbassa la guardia, dice che sebbene la Puglia è Covid free, bisogna rispettare le regole che vengono imposte dagli epidemiologi e conclude: “sebbene potrebbe non tornare tutto com’era prima, sono sicuro che l’economia e la cultura aiuteranno a garantire la nostra salute.”

Tantissimi gli ospiti d’eccezione con nomi di spicco in svariati ambiti. Tra questi, amici affezionati del Festival e tante importanti novità. A curare la logistica e a garantire che tutto si realizzi in completa sicurezza è l’ingegner Gianluca Loliva che già dal 18 maggio aveva il progetto pronto nella mani: “Siamo i primi, ci stiamo prendendo questa responsabilità, non passi il messaggio che siamo incoscienti” – dice ai microfoni di Radio Incontro Loliva a fine della Conferenza stampa.

Ai sensi di quanto previsto dal DPCM 17 maggio 2020 e dalla successiva ordinanza 255 del 10 giugno del Presidente Emiliano, il Festival è strutturato in 5 luoghi lontani tra loro. La piazza principale sarà sul Lungomare Cristoforo Colombo presso la piazza Santa Maria Giovanna Laselva con 1000 posti a sedere. Gli altri luoghi sono la Terrazza dei Tuffi nel Centro Storico, il Libro Possibile Cafè con l’adiacente pergolato in piazza Caduti di via Fani per gli eventi con i bambini e due postazioni a Cala Ponte Marina.

Libro Possibile 2020: Domenico Vitto, Rosella Santoro, Loredana Capone, Gianluca Loliva

L’ingresso munito di prenotazione a fronte di un costo di Euro 3,00 per ogni serata, sarà reso possibile in un arco di tempo che va dalle 19.00 alle 19.45; se il posto prenotato non sarà occupato entro l’inizio della presentazione del libro, esso potrà essere rimesso in vendita e occupato a presentazione cominciata. “Trasformare il festival in un evento a pagamento è stata una scelta sofferta ma doverosa per creare un filtro” dice Loliva “ma garantiamo che l’intero ricavato verrà offerto in beneficenza alle famiglie bisognose di Polignano.”I biglietti saranno acquistabili on line oppure presso la caffetteria del Libro Possibile in piazza Caduti di via Fani.

Il programma delle singole serate verrà reso disponobile prossimamente.

Erica Spilotro

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro