Libro Possibile 2020, il ricavato alle Scuole in Ospedale

Si è conclusa nel segno della solidarietà, la XIX edizione del Festival Il Libro Possibile. L’intero ricavato dalla vendita dei biglietti (7.633 euro) sarà devoluto in beneficenza alle ‘Scuole in Ospedale’ in Puglia, che si occupano della scolarizzazione dei bambini e ragazzi, dai 3 ai 18 anni, ricoverati nelle strutture ospedaliere per lunghe degenze.

Un segno tangibile che il Libro Possibile ha voluto lasciare al territorio. Infatti, si era parlato della destinazione solidale del ricavato già in occasione della conferenza stampa di presentazione. In ogni caso, a specificare i dettagli sul palco presso il lungomare Colombo è stato il presidente dell’associazione culturale Artes Gianluca Loliva: in sostanza sono stati venduti circa 4500 biglietti, dal cui ricavato una parte (quasi 6 mila euro) è servita per coprire l’Iva e i vari oneri del sistema gestionale e, come detto, gli oltre 7mila euro saranno destinati in beneficenza.

Un ringraziamento per il grande successo della kermesse, anche quest’anno con un programma all’insegna della varietà: 121 incontri, 300 relatori e ben 107 libri presentati davanti a un pubblico numerosissimo, che ha riempito le location di lungomare Cristoforo Colombo, le banchine ‘Pirelli Cinturato’ e ‘Puglia 365’ del Porto turistico – Cala Ponte Marina e la Terrazza dei Tuffi. A queste si aggiunge il Libro Possibile Caffè in piazza Caduti di via Fani per lo spazio dedicato ai più piccoli. Tema scelto per la l’edizione 2020 del festival, ‘Viaggiatori dello spazio e del tempo’.

Libro Possibile 2020, il pubblico al lungomare Colombo

A Polignano a Mare sono così intervenuti i più grandi nomi del mondo della letteratura, della politica, dell’attualità, della scienza, dell’impresa, dello spettacolo e della musica, con appuntamenti organizzati sempre nel pieno rispetto delle regole sanitarie anti COVID 19. Tra gli ospiti intervenuti, possiamo citare i ministri Francesco Boccia e Giuseppe Provenzano, l’astronauta Luca Parmitano, gli scrittori David Leavitt, David Quammen, Javier Cercas, il premio Strega Sandro Veronesi, Luca Bianchini, Chiara Gamberale e Fabio Volo, il filologo Luciano Canfora, l’economista Carlo Cottarelli, i giornalisti Beppe Severgnini, Marco Travaglio e Antonio Padellaro, lo storico Franco Cardini, il saggista Lawrence Wright e la virologa Ilaria Capua. 

“Questa è stata un’edizione del Festival molto speciale, difficile ma fortemente voluta, e sono davvero felice del risultatospiega la direttrice artistica del Libro Possibile, Rosella SantoroAncora più oggi, a conclusione del Festival, posso dire di aver fatto la scelta giusta nel non cancellare questo appuntamento, perché la cultura è sempre una spinta vitale per costruire un futuro che speriamo e vogliamo migliore. I molti incontri in programma ci hanno lasciato spunti profondi e interessanti su cui riflettere. Il pubblico, numerosissimo, è stato attento e disciplinato, osservando tutte le norme senza creare alcuna difficoltà. Soprattutto si leggeva nei loro occhi, e in quelli dei relatori, la felicità di ritrovarsi, rivedersi dal vivo: tutto si è svolto in un clima di gioiosa serenità. Mi rallegro di poter contribuire, grazie al ricavato della biglietteria, a un progetto importante per la formazione e l’attenzione ai bambini e ai ragazzi come le Scuole in Ospedale in Puglia, Mai come quest’anno devo dire grazie tutto lo staff del Libro Possibile e ai giovani volontari che sono stati fondamentali per la riuscita del Festival. Quest’esperienza unica ci sprona ancora di più a continuare sulla strada tracciata, ed è un viatico prezioso per la prossima edizione, che segnerà il ventesimo anno del Festival Il Libro Possibile”.

“Soprattutto quest’anno è stato bello e importante essere a fianco del Festival. Questa edizioneha dichiarato Maurizio Abet, direttore comunicazione e consumer marketing di Pirellioltre a regalarci come sempre storie e pensieri su cui riflettere ha avuto il grande merito di accompagnarci fuori dalla bolla digitale nella quale il lockdown ci ha confinato per mesi. Un ritorno alla normalità con tanti protagonisti di qualità e con una presenza di autori internazionali che continua a crescere. Il Festival di Polignano è un evento culturale unico per il format che ha scelto e la bellezza del territorio nel quale si svolge. Siamo davvero orgogliosi di farne parte e di raccontarlo anche attraverso tutte le nostre piattaforme di comunicazione con il supporto di fotografi e videomaker”.

Il Libro Possibile, le dichiarazioni di Michele Emiliano e Domenico Vitto

“Occorreva una determinazione particolare, perché la Regione ha dovuto rimodulare tutti i finanziamenti per farli convergere sugli obiettivi anti Covidil messaggio del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano  Non siamo riusciti a salvare tutta la stagione straordinaria che avevamo preparato, perché la Puglia si preparava quest’anno ad avere il più grande successo turistico della sua storia e avevamo preparato cose incredibili per accogliere i nostri ospiti e i nostri amici. Però il Libro Possibile è riuscito a fare l’impossibile, cioè diventare il simbolo stesso della nostra volontà di andare avanti, di riprendere dopo questi momenti così difficili. Ecco perché abbiamo voluto che si realizzasse con il finanziamento della Regione Puglia: dovevamo scegliere un evento che fosse simbolico e abbiamo pensato subito al festival, che negli anni ha valorizzato ed è stato valorizzato dalla città di Polignano in un rapporto bidirezionale. E soprattutto ha lanciato un messaggio, con il suo invito a coltivare la lettura: è il simbolo della Puglia che combatte contro questa profonda difficoltà in cui ci troviamo e da cui usciremo più forti e più grandi di prima. Grazie al Libro Possibile e al lavoro di Rosella Santoro”

“Sicuramente, questa manifestazione è stata veramente ricca di eventi, perché veramente è l’unico evento che è cominciato in Puglia, quindi, noi siamo veramente contenti di aver avuto questa opportunitàha dichiarato il sindaco di Polignano Domenico VittoNon è stato facile come diceva Michele, perché solo la determinazione di Rossella e dell’associazione ci ha portato a essere qui stasera. Il bilancio non può che essere positivo e ci auguriamo che la XX la si faccia nella piena normalità. I luoghi che sono stati individuati – e lo testimonia la presenza di tutta questa gente sera – sono stati dei luoghi indovinati. Però io, come diceva giustamente prima Michele, la cosa che voglio mettere in evidenza, perché sappiamo dei dubbi che abbiamo avuto in alcuni  momenti e anche delle perplessità per tutto quello che stava accadendo e un po’ di tempo fa, è che non avremmo mai pensato di ritrovarci qui stasera a fare il bilancio del Libro Possibile perché a un certo punto volevamo anche rinunciare però, e di questo sento veramente il dovere di farlo, ringrazio la determinazione tua – ha detto il sindaco rivolgendosi a Rossella Santoro – e di tutta l’associazione perché ci avete aperto un po’ il cervello e ci avete dato quest’opportunità e oggi ci accorgiamo che non abbiamo sbagliato a darvi questa possibilità,  e a riprendere una vita quasi normale per poi riprenderla il prossimo anno nella sua piena normalità. Quindi, grazie a te e grazie agli sforzi che ha fatto la Regione, perché il comune quest’anno, come ho detto anche nella giornata inaugurale, ha fatto gli sforzi che può fare, perché i comuni sono quelli che più sono stati penalizzati dal Covid, quindi, eravamo in grande difficoltà, ma la Regione ha coperto anche quello che avrebbe dovuto coprire per intero il Comune e di questo ringrazio il Presidente.

Radio Incontro racconta Il Libro Possibile 2020

Radio Incontro racconta Il Libro Possibile 2020

Anche quest’anno noi di Radio Incontro abbiamo seguito in prima linea la XIX edizione del Festival Il Libro Possibile, con interviste agli autori polignanesi e ad alcuni protagonisti della kermesse 2020. E abbiamo raccontato questa edizione con una diretta speciale, domenica pomeriggio, dalle 17:00 alle 20:00: una maratona dedicata alla cultura, andata in onda non soltanto in live Facebook (qui le dirette: parte 1parte 2parte 3), ma anche sulla nostra frequenza (93.9 in FM a Polignano a Mare) e in streaming audio.

Qui, invece, potete rivedere e riascoltare le singole interviste realizzate durante il Libro Possibile 2020. Abbiamo intervistato: Domenico Matarrese e la sovrintendente archivi e biblioteche della Puglia Annalisa Rossi; Domenico Vitto e Franco De Donato; Loredana Capone; Giuseppe Provenzano; Pierfrancesco Di Masi; Mons. Filippo Santoro; Pasquale Pellegrini; Giuseppe Maiellaro e Angela Ciancio; Peter Gomez; Michele Partipilo; Aurelio Valente; Federica Angeli; Nicola Gratteri; Paolo Giacovelli, Chiara Pepe e Antonella Girolamo; Marco Tardelli; Gabriella Genisi; Chiara Gamberale; Gabriella Nobile; Sonny Olumati; Erica Mou e Cosimo Damiano Damato.

Tutte le interviste di Radio Incontro nella playlist di YouTube

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro