Polignano, aiuti per i fitti e nuovi buoni alimentari

Il Comune erogherà altri buoni alimentari e aiuti per i fitti. Dopo aver utilizzato le risorse assegnate dal Governo, l’Amministrazione comunale ha approvato due nuovi avvisi pubblici con le somme assegnate dalla Regione Puglia, 49.908,02 euro per la solidarietà alimentare e 42.147,86 euro quale contributo ad integrazione del canone di locazione.

L’importo massimo erogabile per i buoni spesa è di 100 euro per ogni componente del nucleo familiare avente diritto (con una maggiorazione di 50 euro per i minori di anni 3), sino ad un massimo di 500,00.  I buoni spesa, dell’importo di € 25,00, potranno essere utilizzati presso gli esercenti convenzionati. Il contributo per l’integrazione del canone di locazione, sarà pari al 30% dell’importo della mensilità versata al conduttore per i mesi di aprile e maggio 2020. In relazione alle risorse disponibili, entrambi i contributi potranno essere riparametrati.

“Abbiamo ritenuto opportuno utilizzare le risorse regionali – spiega l’assessore ai servizi sociali Doriana Stoppa per cercare di alleviare le difficoltà di tanti nuclei familiari che ancora oggi subiscono le conseguenze del Covid, sostenendoli nelle esigenze fondamentali per il vivere civile, le necessità alimentari e abitative”.

Gli avvisi pubblici con i requisiti sono pubblicati sul sito www.comune.polignanoamare.ba.it. Le domande dovranno essere presentate, entro le ore 13 del 24 luglio, a mezzo posta elettronica all’indirizzo buonispesa@comune.polignanoamare.ba.it, a mezzo pec all’indirizzo comune.polignano@anutel.it o, in caso di indisponibilità, presso l’ufficio protocollo dell’ente, oltre che attraverso Caf, sindacati, patronati o attività professionali di assistenza fiscale e lavoristica.

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro