Antimafia, desecretate le audizioni di Paolo Borsellino come promesso al Libro Possibile

Il Presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra (M5S), ha mantenuto la promessa fatta a Polignano a Salvatore Borsellino in occasione del festival letterario Il Libro Possibile, durante la presentazione del libro “Cosa Nostra spiegata ai ragazzi”. In questi giorni, infatti, la Commissione Antimafia ha desecretato le audizioni del giudice Paolo Borsellino. I documenti sono a disposizione di tutti i cittadini sul nuovo portale www.antimafia.parlamento.it.

Nicola Morra, con Marco Lillo e Salvatore Borsellino

“Siamo orgogliosi di questa notizia – dichiara la consigliera Maria La Ghezza (M5S) – Una promessa fatta in piazza davanti al folto pubblico del Libro Possibile e alla quale il Presidente Morra ha tenuto fede nei tempi rispettati, a pochi giorni dal 27esimo anniversario della strage in via D’Amelio. La pubblicazione delle audizioni di Borsellino è solo il primo passo nella desecretazione dell’intero archivio dell’Antimafia. Ringraziamo il presidente Morra per il suo impegno – prosegue la portavoce 5 Stelle – per la prima volta quei documenti non sono più un segreto. Tutti potranno leggere le pagine più torbide che hanno segnato il Paese, tutti devono poter ascoltare gli audio di eroi come Paolo Borsellino che hanno combattuto a costo della vita, senza mai chinare il capo. Ci auguriamo – conclude La Ghezza (M5S) – che questo portale possa essere uno strumento di ausilio per dare energia al processo di educazione, formazione e cultura dell’Antimafia di cui questo Paese necessita”. 

Paolo Borsellino, infatti, amava parlare ai ragazzi perché credeva che una rivoluzione culturale delle nuove generazioni potesse estirpare il cancro della mafia. “Se la gioventù le negherà il consenso anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo”.

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro