Porto turistico, Forza Italia interroga l’Amministrazione

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa di Domenico Pellegrini (FI) in merito all’interrogazione presentata sui lavori incompleti al porto turistico:

Il gruppo consiliare di Forza Italia continua la sua attività di forza di opposizione con tutti gli strumenti che ha a disposizione. Infatti, negli ultimi giorni, i consiglieri Domenico Pellegrini, Maria Gabriella Ruggiero, Onofrio Lilla di Forza Italia e Dionisio Lamanna di Forza Polignano hanno presentato una nuova interrogazione con l’intento di riaprire il vecchio tratto di strada che collega la spiaggetta di Cozze Nere con la strada di San Vito.

Da tempo, Forza Italia monitora la situazione del porto turistico, soprattutto dopo gli ultimi avvenimenti del fallimento della Fimco spa.
Nelle poche righe dell’interrogazione presentata, Forza Italia ricorda che “nel progetto iniziale della Cala Ponte Marina era stato previsto lo sviluppo di una galleria con esercizi commerciali e portuali e che avrebbe dovuto completare l’intero progetto di rivalutazione. A distanza di anni, non si è provveduto né a completare l’intero progetto di rivalutazione, né a completare il risanamento strutturale del tratto di strada che collega la spiaggetta di Cozze Nere con la via San Vito”.

“Ancora una volta ci ritroviamo ad interrogare l’Amministrazione Vitto – spiega il consigliere Pellegrini di Forza Italia – e ci auguriamo che almeno questa volta, non dobbiamo aspettare a lungo le risposte. Con la nostra interrogazione vogliamo sapere come l’amministrazione intende intervenire e cosa intende fare per ripristinare e mettere in sicurezza il tratto di strada in questione. Inoltre, visti gli ultimi accadimenti, vogliamo sapere su chi ricadrebbe l’onere del ripristino e della ristrutturazione. Sulle vicende del porto anche alcuni consiglieri di maggioranza hanno focalizzato la propria attenzione da molti anni – conclude Pellegrini – E’ giunto il momento di unire le forze e risolvere una volta per tutte questi problemi”.

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro