Coppa Puglia, la Polimnia si qualifica in semifinale

La Polimnia prosegue il cammino in Coppa Puglia qualificandosi alle semifinali dopo la vittoria ai rigori della partita di ritorno dei quarti di finale contro l’Arboris Belli, disputata nel pomeriggio di quest’oggi sul terreno di gioco dell’Alberobello. Alla fine, i rossoverdi di mister Narraccio, forti di una vittoria per 2-0 conquistata nel match di andata, seppure con una formazione un po’ rimaneggiata hanno portato a casa una qualificazione meritatissima nei confronti dei gialloverdi di mister Girolamo, decisi a ribaltare il risultato iniziale.

La gara, alquanto sentita da entrambe le compagini, vede l’Arboris Belli iniziare con il piede giusto, tanto da trovare il goal del vantaggio intorno al 10’ con Leone: un tiro dal limite dell’area, viziato da sospetto fuorigioco, manda la sfera all’incrocio dei pali dove il portiere Fortunato nulla può. Dieci minuti più tardi grande azione di Danilo Schirone che però viene atterrato in area: è rigore per la Polimnia, ma Domenico Semeraro sbaglia dal dischetto calciando troppo centrale, con la sfera che diventa una facile preda per Loliva. La prima frazione prosegue senza particolari azioni degne di nota.

Sull’1-0, ad avvio di ripresa l’Arboris Belli continua a premere in avanti finché non si porta sul doppio vantaggio per merito di Ditano che segna con un tiro da fuori area, approfittando di una difesa rossoverde momentaneamente mal posizionata. Annullato così il vantaggio conquistato nel match di andata la Polimnia riesce a contenere le pressioni degli avversari anche quando, a poco più di un quarto d’ora dalla fine, resta in dieci per l’espulsione di Schirone per doppia ammonizione. Sicché il triplice fischio porta le due compagini a giocarsela ai rigori. Ed è qui che i nostri hanno la meglio: vanno a segno Giovanni Benedetti, Renzo Romanazzi, Domenico Semeraro, Antonello Manelli e Pierluigi De Luisi. In particolare, sono stati decisivi De Luisi sull’ultimo tiro e il portiere Lorenzo Fortunato che ha parato un rigore.

Le due semifinali si terranno il 5 e il 19 marzo (rispettivamente le gare di andata e ritorno), ma intanto, dopo questa vittoria, testa e concentrazione al campionato con la sesta giornata del girone di ritorno, domenica 16 febbraio, quando la Polimnia Calcio affronterà in casa il Calcio Ceglie.

Arboris Belli vs Polimnia Calcio

Arboris Belli: Loliva, Laguardia, Terrafino, Greco, Amato, Calicchio, Ditano, Agostino, Di Cosola, Strippoli, Leone (dal 40’ st Nitti). A disp.: Quarato, Caffò, Nitti, Telesca, Recchia, Liuzzi, Svezia, Barnaba, Di Bari. All. Girolamo.

Polimnia Calcio: Fortunato, Frascaro, Carusi, Romanazzi, De Luisi, Satalino, Zaccaria (dal 35’st Todisco), Schirone, Semeraro, Pascalicchio (dal 25’st Benedetti), De Donato (dal 35’st Manelli). A disp.: Pellegrini, Manelli, Benedetti, Todisco, Mancini C., Angiulli, Vitto. All. Narraccio.

Arbitro: Matteo Specchia di Lecce

Note: ammoniti Laguardia, Greco, Di Cosola, Leone per l’Arboris Belli; Frascaro, Romanazzi, Zaccaria, Schirone e Pascalicchio per la Polimnia. Espulso Schirone (P) per doppia ammonizione.

Campionato, la Polimnia perde 4-0 con il Noci

Tra le mura del campo comunale “De Luca Resta” di Noci nel pomeriggio di domenica scorsa si è disputata la gara tra Noci Azzurri e Polimnia Calcio, valida per la quinta giornata di ritorno del campionato di Prima Categoria pugliese girone B. Un match tanto difficile quanto importante per due squadre che puntano a giocarsi i play-off. Ad avere la meglio sono stati i padroni di casa allenati da mister Francesco Palazzo che si sono imposti per ben 4 reti a 0 sulla Polimnia Calcio. Polimnia che, tuttavia, scendeva in campo con una formazione inedita, largamente rimaneggiata per sopperire ai giocatori squalificati e ai tanti infortunati: tant’è che mister Narraccio ha dovuto schierare l’abile centrocampista Satalino come terzino, mentre come centrale di centrocampo sin dai primi minuti di gara l’under Narracci. Tra l’altro anche Pascalicchio, avendo accusato un dolore alla coscia, è dovuto uscire dopo i primi dieci minuti, sostituito con il neo-acquisto Benedetti.

Venendo più propriamente al match, anche l’approccio alla gara non è stato dei migliori da parte dei rossoverdi. Nonostante un avvio di partita equilibrato ad essere più cinici sono i nocesi che trovano il goal del vantaggio su rigore per involontario fallo di mano in area di Ancona (1-0). Nel prosieguo continuano ad impensierire Fortunato, ma il parziale resta dell’1-0. Nella ripresa i rossoverdi provano a raddrizzare la partita, ma alla fine subiscono altre tre reti sempre originate da contropiedi avversari.

Questa sconfitta sul campo sommata alla perdita a tavolino della gara contro l’Erchie a seguito dell’intervento del Giudice sportivo in merito all’utilizzo dei giovani calciatori (gara che però era stata vinta sul terreno di gioco) fa uscire momentaneamente la Polimnia Calcio dalla zona play-off. Ma il campionato è ancora lungo e c’è ancora l’infermeria da svuotare per tornare a vedere la Polimnia che conosciamo.

Noci Azzurri vs Polimnia Calcio

4-0 (1-0 pt)

Marcatori: Daddato (NA) su rigore, D’Onghia A. (NA), Daddato (NA), Recchia D. (NA).

Noci Azzurri 2006: Donatelli, Ivone, Palazzo (dal 41’st De Sanctis), Mangini, Genco, Frascati, D’Onghia S. (dal 29’st Sabatelli), Conte (dal 44’st Troilo), Recchia D., Daddato (dal 40’st Goffredo), Vittorini (dal 35’st Recchia A.). A disp.: Fanelli, De Sanctis, Muraglia, Moliterni, Troilo, D’Onghia A., Recchia A., Goffredo, Sabatelli. All. Palazzo.  

Polimnia Calcio: Fortunato, Satalino, Carusi, Romanazzi, Ancona, Narracci, De Donato, Schirone, Giannuzzi, Manelli (dal 19’st Semeraro), Pascalicchio (dal 13’pt Benedetti). A disp.: Pellegrini, Gimmi, D’Alessio, Semeraro, Benedetti, Frascaro, De Luisi, Rizzi, Mancini C.. All. Narraccio.

Arbitro: Michele Cozza di Bari

Note: ammoniti Ivone e D’Onghia S. per il Noci e Ancona per la Polimnia.
Prima Categoria Girone B: Virtus Locorotondo 50, Arboris Belli 45, Talsano Taranto 40, Città di Massafra 35, Noci Azzurri 34, Polimnia Calcio 32 (-1), Calcio Ceglie 24, Lizzano 22, Atletico Martina 19, San Giorgio Calcio 17, Don Bosco Manduria 17, Ragazzi Sprint Crispiano 15, Leonessa Erchie 15, Tre Colli 13, San Vito 10, San Marzano ritirata.

Autore dell'articolo: Redazione Radio Incontro